“Tratterete lo straniero che abita fra voi come chi è nato fra voi; tu lo amerai come te stesso; poiché anche voi foste stranieri nel paese d’Egitto”

Levitico 19: 34

Meditando...

In questa pagina trovate, in ordine inverso di pubblicazione, i link ad alcune mie riflessioni religiose, con una breve introduzione tratta da ciascuna di esse. Cliccate sul titolo per andare al post in oggetto e... buona lettura!

41. E vide che ciò era buono
Dio disse: «Sia luce!» E luce fu. Dio vide che la luce era buona; e Dio separò la luce dalle tenebre. Dio chiamò la luce «giorno» e le tenebre «notte». ...

40. Siamo sale insipido
Voi siete il sale della terra; ma, se il sale diventa insipido, con che lo si salerà? Non è più buono a nulla se non a essere gettato via e calpestato dagli uomini. ...

39. L'inverno è passato
Ecco la voce del mio amico! Eccolo che viene, saltando per i monti, balzando per i colli. L'amico mio è simile a una gazzella, o a un cerbiatto. ...

38. Amore e amicizia
Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi. Nessuno ha amore più grande di quello di dar la sua vita per i suoi amici. ...

37. A 1300 m per un culto assai particolare
In quei giorni, moltiplicandosi il numero dei discepoli, sorse un mormorio da parte degli Ellenisti contro gli Ebrei, perché le loro vedove erano trascurate nell'assistenza quotidiana. ...

36. Domenica della FGEI a Trieste
E disse loro: «Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi non avrà creduto sarà condannato. ...

36. Soffrendo con noi
Allora i soldati lo condussero nel cortile interno, cioè dentro il pretorio, e radunarono tutta la coorte. Lo vestirono di porpora e, dopo aver intrecciata una corona di spine, gliela misero sul capo, e cominciarono a salutarlo: «Salve, re dei Giudei!» ...

35. Comunicare... per il Buon Pastore
Perciò Gesù di nuovo disse loro: «In verità, in verità vi dico: io sono la porta delle pecore. Tutti quelli che sono venuti prima di me, sono stati ladri e briganti; ma le pecore non li hanno ascoltati. ...

34. Pane e vino
Quando giunse l'ora, egli si mise a tavola, e gli apostoli con lui. Egli disse loro: «Ho vivamente desiderato di mangiare questa Pasqua con voi, prima di soffrire; poiché io vi dico che non la mangerò più, finché sia compiuta nel regno di Dio». ...

33. Sguardi rassicurati
“Alzo gli occhi verso i monti... Da dove mi verrà l'aiuto? Il mio aiuto vien dal SIGNORE, che ha fatto il cielo e la terra. Egli non permetterà che il tuo piede vacilli; colui che ti protegge non sonnecchierà. Ecco, colui che protegge Israele non sonnecchierà né dormirà.” ...

32. Aspettando il nostro Congresso
“Gli apostoli, con grande potenza, rendevano testimonianza della risurrezione del Signore Gesù; e grande grazia era sopra tutti loro.” ...

31. Il Suo volto nell'altro
Condivido qui di seguito la meditazione di apertura dell'anno ecclesiastico dei lavori del Gruppo Giovani metodista e valdese di Trieste, ricordandovi che per maggiori informazione potete consultare il nostro blog. ...

30. Una Confessione di Fede
È terminato da poche ore l’annuale Sinodo delle Chiese valdesi e metodiste che, come di consueto, si è tenuto a Torre Pellice, durante l’ultima settimana di agosto. ...

29. Aspettando il (pre)Sinodo
“Poi Dio disse: «Vi sia una distesa tra le acque, che separi le acque dalle acque». Dio fece la distesa e separò le acque che erano sotto la distesa dalle acque che erano sopra la distesa. E così fu.” (Genesi 1: 6-7). ...

28. Condividere e moltiplicare
Condivido qui di seguito il sermone che ho tenuto durante il Culto di oggi, domenica 14 luglio, presso la Chiesa metodista di Udine. Buona lettura! ...

27. Sentirsi amati
Quest’oggi, domenica 7 luglio, si è tenuto presso Padova l’ultimo "mini-Precongresso nord" della Fgei - dopo quelli di Milano e Torino, tenuti entrambi nel mese di giugno. ...

26. Inizio e fine: proseguendo nel cammino
Condivido qui di seguito la breve meditazione che ha introdotto i lavori del Consiglio Fgei nella giornata ieri (sabato 15 giugno). Riunione che è terminata proprio questa mattina e dalla quale sto tornando carico di idee e voglia di fare. Buona lettura!  ...

25. Tante storie, stessa Fede
Oggi presso la Chiesa metodista di Udine si è tenuto un culto organizzato dai e dalle giovani del Friuli Venezia Giulia (più quelli/e di Conegliano, a dire il vero…). Al culto, molto vivo, partecipato e apprezzato da tutta la comunità, è seguito un pomeriggio per conoscersi, per pregare e per giocare in perfetto stile italo-ghanese! ...

24. Incredulità
Questa è la meditazione che ha introdotto la riunione del Gruppo Giovani Fgei di Trieste di ieri, mercoledì 22 maggio 2013. ...

23. (Immensa) Grazia, non paura!
Ieri sera, presso la chiesa Metodista di Trieste, si è svolta una veglia di Pentecoste per le vittime dell'omofobia, della transfobia e di ogni forma di discriminazione, incentrata sulle parole bibliche “Nell’amore non c’è timore” (1 Giovanni 4: 18) che hanno guidato analoghe veglie in tutta Italia e in tutto il mondo. ...

22. Consolati e consolatori
Questa mattina, presso la chiesa metodista di Udine, ho tenuto un breve sermone nel culto che precedeva l’Assemblea di Chiesa di fine anno ecclesiastico. ...

21. Rotolando quella pietra
“Passato il sabato, Maria Maddalena, Maria, madre di Giacomo, e Salome comprarono degli aromi per andare a ungere Gesù. La mattina del primo giorno della settimana, molto presto, vennero al sepolcro al levar del sole. E dicevano tra di loro: «Chi ci rotolerà la pietra dall'apertura del sepolcro?»” (Marco 16: 1-3). ...

20. Seme e frutti
Sono tornato ora a Trieste da una splendida giornata passata a Padova in compagnia dei giovani locali e di quelli della chiesa Battista di Treviso. ...

19. Profeti di pace
“Sefatia figlio di Mattan, Ghedalia figlio di Pascur, Iucal figlio di Selemia, e Pascur figlio di Malchia, udirono le parole che Geremia rivolgeva a tutto il popolo, dicendo: «Così parla il SIGNORE: "Chi rimarrà in questa città morirà di spada, di fame, o di peste; ma chi andrà ad arrendersi ai Caldei avrà salva la vita; la vita sarà il suo bottino, e vivrà"»”. ...

18. Cercando una città a sua immagine
“Perché non abbiamo quaggiù una città stabile, ma cerchiamo quella futura” (Ebrei 13: 14). ...

17. Chiamati... a un felice Natale
Lo scorso weekend si è svolta una riunione del Consiglio Fgei pre-natalizia. Condivido qui la breve meditazione che ha introdotto l’incontro. Buona lettura e tanti auguri per un sereno e felice Natale! ...

16. Come un pesce nell’acqua
“Quanto sono belli, sui monti, i piedi del messaggero di buone notizie, che annuncia la pace, che è araldo di notizie liete, che annuncia la salvezza, che dice a Sion: «Il tuo Dio regna!» Ascolta le tue sentinelle!" ...

15. Un passaparola che unisce
Le riunioni del Gruppo Giovani di Trieste sono ricominciate! Anche quest'anno con tanti temi e buoni propositi in programma. Condivido qui la breve meditazione fatta quest'oggi in apertura del primo incontro. ...

14. Gioia nel donarsi e donarsi nella gioia
«Allora il re dirà a quelli della sua destra: “Venite, voi, i benedetti del Padre mio; ereditate il regno che v'è stato preparato fin dalla fondazione del mondo. Perché ebbi fame e mi deste da mangiare; ebbi sete e mi deste da bere; fui straniero e mi accoglieste; fui nudo e mi vestiste; fui ammalato e mi visitaste; fui in prigione e veniste a trovarmi”». ...

13. Guidati (d)alla responsabilità
“State in guardia, vegliate, poiché non sapete quando sarà qual momento. E’ come un uomo che si è messo in viaggio, dopo aver lasciato la sua casa, dandone la responsabilità ai suoi servi, a ciascuno il proprio compito, e comandando al portinaio di vegliare. Vegliate dunque perché non sapete quando viene il padrone di casa; se a sera, o a mezzanotte, o al cantare del gallo, o la mattina; perché, venendo all’improvviso, non vi trovi addormentati” (Marco 13: 33-36). ...

12. Un'intensa giornata che merita silenzio e riflessione
"Queste sono le parole della lettera che il profeta Geremia mandò da Gerusalemme al residuo degli anziani esiliati, ai sacerdoti, ai profeti e a tutto il popolo che Nabucodonosor aveva deportato da Gerusalemme a Babilonia, dopo che il re Ieconia, la regina, gli eunuchi, i prìncipi di Giuda e di Gerusalemme, i falegnami e i fabbri furono usciti da Gerusalemme". ...

Immagine dell'ultimo Campo Formazione Nord Fgei Riporto qui la meditazione con cui ho aperto la seconda riunione di staff del Campo Studi Fgei (leggi QUI la precedente). E provo a pubblicare questo post utilizzando il wi-fi del treno (se leggerete questa frase vorrà dire che l’operazione è riuscita)! Cosa aggiungere riguardo all’incontro che si è da poco concluso e che ci ha occupato per due giorni in intense riunioni? Nulla, senza togliervi la sorpresa del campo, ma solamente la frase: “Stiamo lavorando per voi”! ...

“Noi siamo infatti collaboratori di Dio, voi siete il campo di Dio, l'edificio di Dio. Secondo la grazia di Dio che mi è stata data, come esperto architetto, ho posto il fondamento; un altro vi costruisce sopra. Ma ciascuno badi a come vi costruisce sopra; poiché nessuno può porre altro fondamento oltre a quello già posto, cioè Cristo Gesù” (I Corinzi 3: 9-11). ...

In qualche modo ho già trattato l’argomento di oggi nel mio blog, ed in particolare con il post intitolato “(Non) sentirsi all’altezza”. Quell’articolo, scritto in un momento nel quale sentivo forte il peso dei miei vari impegni, è entrato curiosamente e rapidamente nella “top ten” dei post più letti. Dalle statistiche rese note dal servizio Blogspot di Google si scopre che un gran numero di persone trova mio blog cercando le parole “Non sentirsi all’altezza” (o simili) e questo dato mi interroga: innanzitutto sento l’inadeguatezza di quello che ho scritto che è certamente una risposta insufficiente a quelle mi appaiono come chiare richieste di sostegno. ...

Oggi voi comparite tutti davanti al SIGNORE vostro Dio: i vostri capi, le vostre tribù, i vostri anziani, i vostri ufficiali, tutti gli uomini d'Israele, i vostri bambini, le vostre mogli, lo straniero che è nel tuo accampamento - da colui che ti spacca la legna a colui che attinge l'acqua per te - voi comparite per entrare nel patto del SIGNORE tuo Dio: patto stabilito con giuramento, e che il SIGNORE, il tuo Dio, fa oggi con te, per costituirti oggi come suo popolo e per essere tuo Dio, come ti disse e come giurò ai tuoi padri, ad Abraamo, a Isacco e a Giacobbe. ...

Lo scorso weekend ho partecipato con emozione, gioia ed un po’ di timore alla prima riunione per la preparazione di un importante evento della Fgei: il Campo Studi. Ho introdotto l’incontro con tre passi biblici ed una breve meditazione che riporto qui di seguito. Buona lettura e riflessione. ...

Perciò vi dico: non siate in ansia per la vostra vita, di che cosa mangerete o di che cosa berrete; né per il vostro corpo, di che vi vestirete. Non è la vita più del nutrimento, e il corpo più del vestito? Guardate gli uccelli del cielo: non seminano, non mietono, non raccolgono in granai, e il Padre vostro celeste li nutre. ...

Diceva ancora: «Il regno di Dio è come un uomo che getti il seme nel terreno, e dorma e si alzi, la notte e il giorno; il seme intanto germoglia e cresce senza che egli sappia come. La terra da sé stessa dà il suo frutto: prima l'erba, poi la spiga, poi nella spiga il grano ben formato. Quando il frutto è maturo, subito il mietitore vi mette la falce perché l'ora della mietitura è venuta». (Matteo 4: 26-29) ...

Tutta la comunità dei figli d'Israele partì da Elim e giunse al deserto di Sin, che è tra Elim e il Sinai, il quindicesimo giorno del secondo mese dopo la loro partenza dal paese d'Egitto. Tutta la comunità dei figli d'Israele mormorò contro Mosè e contro Aaronne nel deserto. I figli d'Israele dissero loro: «Fossimo pur morti per mano del SIGNORE nel paese d' Egitto, quando sedevamo intorno a pentole piene di carne e mangiavamo pane a sazietà! Voi ci avete condotti in questo deserto perché tutta questa assemblea morisse di fame!» (Esodo 16: 1-3). ...

É da molto che porto avanti una mia personale battaglia per far notare quanto, nella odierna società piena di leader (o presunti tali) manchino invece spesso dei buoni driver. E dunque ho deciso di parlarne anche qui sul blog per condividere con voi queste mie impressioni. Ma cosa è un driver? ...

Leggendo il Levitico (al Capitolo 21) si trova scritto che non dovrà avvicinarsi all'altare colui che ha i "testicoli ammaccati" (traduzione della Nuova Riveduta); la domanda poco seria che mi viene in mente (e sulla quale mi sono soffermato per sincera curiosità) è cosa si intenda con questa espressione: esisteva forse una malattia che "ammaccava i testicoli"? ...

Io sono il SIGNORE, il tuo Dio, che ti ho fatto uscire dal paese d'Egitto, dalla casa di schiavitù. Non avere altri dèi oltre a me. Non farti scultura, né immagine alcuna delle cose che sono lassù nel cielo o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra. Non ti prostrare davanti a loro e non li servire, perché io, il SIGNORE, il tuo Dio, sono un Dio geloso; punisco l’iniquità dei padri sui figli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che mi odiano e uso bontà, fino alla millesima generazione, verso quelli che mi amano e osservano i miei comandamenti” (Esodo 20: 2-6). ...

Nessun commento:

Posta un commento